Odontoiatria Conservativa

ODONTOIATRIA CONSERVATIVA

E' la branca dell’odontoiatria che si occupa di curare e ricostruire le parti dentali che sono danneggiate per motivi diversi tra i quali lesioni cariose e traumi di varia origine. L'otturazione costituisce l'intervento di odontoiatria conservativa più conosciuto e applicato, procedura con cui vengono eliminate le carie e ristabilita la piena funzionalità del dente.

Nello studio Socialdent viene adoperata la diga in gomma, un fazzoletto in lattice che protegge i denti circostanti, il cavo orale e soprattutto il paziente dall’inalazione o ingestione accidentale di frammenti ossei o metallici e dei materiali impiegati durante l’intervento.

Otturazioni

L'otturazione è nello specifico la rimozione delle carie superficiali che hanno intaccato lo smalto e la dentina, e il successivo ripristino della struttura del dente .

Dal momento che il dentista si rende conto in corso d'opera della situazione cariosa, può capitare che si trovi davanti a una lesione particolarmente estesa e profonda da interessare anche la polpa dentale: in questo caso sarà necessario devitalizzare il dente, ricorrere cioè alla cura canalare.

Nel caso in cui la carie sia allo stadio iniziale, può essere rimossa in maniera molto semplice: il dentista, dopo una necessaria anestesia locale, comincia ad asportare la carie e le parti danneggiate del dente attraverso l'utilizzo di una serie di frese di varie misure.
Il dente in seguito viene pulito con sostanze disinfettanti per eliminare i batteri cariosi e la cavità che si è venuta a creare con questi interventi viene riempita con resina o materiali compositi, atti a riprodurre la forma e il colore del dente trattato.
Generalmente,  dopo pochi secondi, il tempo necessario per permettere al materiale di riempimento di indurirsi, il dentista procede a limarlo e lisciarlo, in modo da evitare spessori e “scalini” fastidiosi e soprattutto non funzionali al perfetto appoggio in fase di chiusura della bocca e alla masticazione.

I materiali

Diversi sono i materiali adoperati per una otturazione:

  • Composito: ossia un insieme di resine e altri materiali oggi largamente adoperati, in grado di garantire un ottimo risultato estetico, grazie alla personalizzazione del colore del composto scegliendone uno più vicino ai propri, e rendendo il dente molto più resistente e lucente.
  • Porcellana: questo materiale,  riproducendo lo stesso aspetto del dente, presenta un vantaggio estetico ed è inoltre resistente alle macchie.

Rimozione amalgame

Molte persone si ritrovano oggi ad avere in bocca le tracce scure delle vecchie otturazioni con amalgama. In questi ultimi anni, complice un'attenzione maggiore all'estetica, si è diffusa la prassi di asportarle e sostituirle con nuove in composito o porcellana, materiali più estetici e sicuri, avendo creato allarme la presunta tossicità delle otturazioni in amalgama.

La rimozione delle vecchie otturazioni in amalgama contenenti mercurio non è un’operazione facile e porta con sè potenziali rischi. Per tale motivo questo procedimento va eseguito secondo procedure ben precise e da professionisti seri, allo scopo di assicurare la massima sicurezza per entrambe le parti coinvolte ed evitare la penetrazione del metallo nell’organismo del paziente tramite assorbimento o inalazione.

A tale scopo, la procedura più corretta per ovviare a queste problematiche, prevede l’utilizzo di un aspiratore periorale ad alta portata, uno strumento che, essendo caratterizzato da un'aspirazione a doppio canale, garantisce il massimo della sicurezza. Allo stesso tempo, il cavo orale del paziente va protetto con uno speciale arco porta-diga aspirante. Con l'utilizzo di queste strumentazioni, siamo in grado di effettuare una corretta e protetta rimozione dell’amalgama garantendo il massimo della sicurezza.

(+39) 0424 382924

Non esitate a contattarci in caso di emergenza.


Tutti i Nostri Contatti